Cambia Visualizzazione
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS / Sezione di Lucca
 

7 febbraio 2013 - Cambio della guardia alla presidenza della nostra sezione UIC

 

E’ ufficiale: Leopoldo Federigi si è dimesso dalla carica di presidente della nostra sezione provinciale dell’UIC.

Già 3 anni fa, quando fu confermato nella carica di presidente, aveva avvisato che, per numerose ragioni personali, avrebbe lasciato la poltrona a metà della legislazione.

Nel maggio scorso, dato che le ragioni personali di cui aveva già accennato si erano ulteriormente appesantite, aveva chiesto di dare le dimissioni. I consiglieri, viste le precarie e serie condizioni politiche associative della nostra Unione, soprattutto a livello nazionale, con molteplici agitazioni, dalle manifestazioni da compiere e poi revocate, dalle indennità minacciate, fino alle falsità di ciechi alla ribalta dell'opinione pubblica e così via, lo avevano convinto a ritirare questa intenzione. Ciò nonostante, Federigi ribadì però che, appena fosse stato possibile avrebbe ripresentato le proprie dimissioni. E così è stato: nella seduta di consiglio del 25 gennaio 2013 Leopoldo ha lasciato la carica di presidente, con estremo rammarico di tutti i consiglieri, che, impotenti, hanno dovuto accettarle.

Leopoldo, con le sue ormai note doti scribaiole, ha voluto rassicurare consiglieri e soci, in una lettera che di seguito riportiamo:

 

“Cari amici,
intanto ringrazio tutti voi per gli apprezzamenti e le opinioni che avete espresso nei miei confronti, non proprio del tutto meritati sicuramente, ma graditi sì!
Poi desidero rassicurarvi che, usando una classica immagine marinaresca, la barchetta della nostra sezione ha a bordo ottimi marinai, anche se la maggior parte di essi non abita vicino al mare, e può contare su un equipaggio attento e capace, che sicurissimamente è in grado di proseguire la navigazione con serenità e prontezza in caso di cambiamenti del vento!
Ora rimane da vedere chi indosserà la casacca del comandante, ma è una questione del tutto formale, perché l'equipaggio e la rotta son ben decisi e ben tracciati, quindi a lui rimarrà il compito importante di vegliare che ognuno esegua le manovre concordate. Per una ulteriore rassicurazione, potremmo dire che il comandante in realtà è più un timoniere e che il comando è nelle mani, diciamo meglio, nelle teste di tutta la squadra, di cui, bene o male faccio ancora parte anch'io che, come vecchio lupo di mare posso servirmi della mia quarantennale esperienza come mozzo, sottufficiale e ufficiale!
Perciò, pur comprendendo il vostro giustissimo piccolo disorientamento, vi garantisco la piena efficienza dell'imbarcazione e la tranquillità di una buona crociera.
Le ragioni che mi hanno determinato a questa scelta sono di due tipi: la consapevolezza che i troppi impegni miei personali e quelli associativi mi erano diventati assai pesanti e mi sfuggivano dalla capacità di gestirli adeguatamente, poi la certezza che all'interno del consiglio vi sono persone in grado di fare meglio quello che ormai a me costava molta fatica, talvolta con scarsi risultati.”

 

Pur valutando quello di Leopoldo un ottimo operato e il suo impegno impeccabile, il consiglio si è riunito venerdì 7 Febbraio per eleggere il nuovo presidente della sezione provinciale dell’UIC.

Federigi, che da tempo collabora attivamente con il vicepresidente Diodati, ha espresso il desiderio che a dargli il cambio fosse proprio lui ed il consiglio, prese in esame anche le sue eccellenti qualità ed il suo valido operato, lo ha eletto all’unanimità. Il neo-eletto ha, a sua volta, chiesto che al suo fianco rimanesse l’uscente presidente, ed il consiglio con grande piacere ha eletto Federigi come vicepresidente.

Uno scambio al vertice che crediamo possa garantire continuità, esperienza, solidità ma che speriamo possa apportare anche nuova energia e vitalità.

 

Archivio Primo Piano

Home Page

In Primo Piano

L'unione

Agevolazioni

Glossario

Attività

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
Via Lorenzo Nottolini, 119/C – CAP 55100 – LUCCA
Telefono: 0583 56799 – Fax:0583 057675