Cambia Visualizzazione
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS / Sezione di Lucca
 

La prevenzione e l’educazione alla diversità inizia nelle scuole!

 

Si è appena concluso il cilclo di visite nelle scuole elementari della provincia di Lucca previsto nel pprogetto di prevenzione delle malattie oculari “I bambini nella scuola: come vedono?” reso possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, dell'IRiFoR (Istituto per la Ricerca e la Formazione e la Riabilitazione), della IAPB (Agenzia Internazionale per la Prevenzione della cecità), con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’azienda Usl n. 2 di Lucca e 12 della Versilia, dei responsabili degli istituti comprensivi della Provincia e gli assessori al sociale delle amministrazioni comunali.

 

Il progetto prevedeva un duplice impegno: scientifico da un lato, con un programma di screening grazie alla disponibilità di una specialista ortottista e di due medici oculisti, appartenenti al reparto di oculistica degli ospedali Versilia e S. Luca, sotto la supervisione dei primari rispettivamente Dott. Andrea Vento e Dott. Fausto Trivella; dall’altro socio-educativo, con un confronto con gli stessi bambini circa la disabilità visiva.

Il progetto ha visto interessate le scuole elementari G. Pascoli e D. Alighieri di Lucca, L.Papi di S. Ginese di Compito, e gli Istituti comprensivi C. Piaggia di Lunata, di Barga, di Camaiore 3 in località Capezzano Pianore, di Pietrasanta 2, in località Tonfano e M. Polo-Viani di Viareggio.

Le copiose visite oculistiche, rese possibili grazie ad un camper attrezzato per i controlli oculistici di base fornito dalla IAPB Italia, hanno evidenziato delle anomalie oculari, alcune delle quali già riscontrate e tenute sotto controllo dagli specialisti di fiducia delle famiglie, la maggioranza invece non ancora osservate. I risultati sono stati repentinamente trasmessi ai rispettivi dirigenti scolastici, in modo che tale screening potesse permettere un più approfondito esame delle irregolarità riferite e una loro preventiva cura.

 

“L’intento di questo progetto -sottolinea il presidente dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi ed Ipovedenti ONLUS) di Lucca, Massimo Diodati- è quello di far capire l’importanza della prevenzione per ridurre l’insorgenza di malattie oculari silenti ma nel tempo deleteree, ma anche quello di diffondere nell’ambiente scolastico la consapevolezza che esistono situazioni diverse da quella che viene definita 'normalità' e che questa diversità, per chi ne è afflitto, comporta disagi e difficoltà notevoli. La conoscenza di questa realtà specifica è sicuramente un elemento di formazione psicologica, educativa, di vita che riguarda non solo la diversità relativa all’handicap fisico, ma coinvolge un processo di formazione pedagogica aperto e comprensivo di tutte le altre diversità che i ragazzi, diventati adulti, si troveranno a dover affrontare: la razza, la lingua, le idee politiche, la religione.”.

 

Puoi trovare maggiori informazioni nel relativo progetto

 

Archivio Primo Piano

Home Page

In Primo Piano

L'unione

Agevolazioni

Glossario

Attività

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
Via Lorenzo Nottolini, 119/C – CAP 55100 – LUCCA
Telefono: 0583 56799 – Fax:0583 057675