Cambia Visualizzazione
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS / Sezione di Lucca
 

AGEVOLAZIONI PER I MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICI

Dal momento che non è ancora stata messa in commercio l’auto per non vedenti, ma è ancora solo un prototipo, ciechi ed ipovedenti devono spesso far uso dei mezzi pubblici per potersi muovere. A tal proposito sono previste agevolazioni delle quali è bene essere a conoscenza!

 

VIAGGIARE IN AUTOBUS

per l'azienda "Vaibus", che ha assorbito la Clap e la Lazzi, anche se i mezzi viaggianti continuano a portare la denominazione di origine, esistono due forme di agevolazioni riguardanti i minorati della vista: il riconoscimento dell'invalidità stabilisce subito una differenza tra ipovedente e cieco assoluto, assegnando sempre un accompagnatore al cieco assoluto , mentre per l'ipovedente è a discrezione dell'impiegato accettare o meno la crocetta sulla voce "con accompagnamento".

Le due forme sono le seguenti:

Entrambe le forme possono essere attivate.

Per attivare la prima forma, ovvero quella dei biglietti agevolati, occorre presentare, insieme al modulo relativo, ritirabile anche presso la nostra sezione, la seguente documentazione:

All'atto della presentazione della richiesta, viene rilasciato un attestato provvisorio, che viene sostituito dalla tessera vera e propria con foto, dopo una ventina di giorni.

La tessera dà diritto all'acquisto di biglietti di andata/ritorno a prezzi ridotti, sui percorsi a scelta di volta in volta.

Per la seconda forma, ovvero per l'abbonamento annuale, occorre la stessa documentazione, ma nella richiesta viene contrassegnato, con una crocetta, la voce abbonamento e deve essere indicato il percorso dalla località di partenza a quella di arrivo.

Per questa forma si paga una quota una sola volta l'anno.

Nel formulare la richiesta allo sportello è bene precisare che l'agevolazione è richiesta per "non vedenti" altrimenti gli impiegati tendono ad applicare i criteri per gli altri invalidi (che sono abbastanza diversi e per i quali scattano parametri di reddito, nucleo familiare ed età).

 

VIAGGIARE IN TRENO

Per chi viaggia in treno sono previste agevolazioni sul prezzo dei biglietti ed un servizio di accompagnamento all'interno delle stazioni ferroviarie.

Per ottenere tali agevolazioni è necessario essere possessori di una tessera, che può essere ritirata presso la nostra sezione o presso una stazione ferroviaria, presentando la documentazione attestante l'invalidità.

Tale tessera è valida per cinque anni, e va presentata all'atto dell'acquisto del biglietto, per ottenerne lo sconto.

Il disabile visivo che viaggia da solo ha diritto ad uno sconto sul prezzo del biglietto pari al 20%.

Se, invece, il disabile è accompagnato, è previsto un biglietto unico, in pratica entrambi hanno uno sconto del 50%. Nel momento in cui si fa il biglietto bisogna indicare che si viaggia accompagnati, comunicando il nome dell'accompagnatore, che verrà scritto sul biglietto.

Il cieco che viaggia con il cane guida ha diritto allo sconto del 20% e non deve pagare alcuna sopratassa per l'animale.

Queste agevolazioni (che sono differenti rispetto ai ciechi di guerra e agli invalidi civili)valgono sulla rete ferroviaria nazionale. Se si viaggia all'estero, è opportuno informarsi sull'esistenza di agevolazioni nei Paesi nei quali si transita.

Dal 1° ottobre 2004 Trenitalia ha modificato le norme relative all'acquisto dei biglietti a bordo dei treni, che non è più consentito. Tuttavia, i disabili visivi possono acquistare il biglietto a bordo dei treni regionali, diretti e interregionali senza pagare alcuna soprattassa, in considerazione del fatto che un numero sempre maggiore di stazioni, in sostituzione della biglietteria tradizionale, viene dotato di macchine emettitrici di biglietti, inutilizzabili dai ciechi poichè sprovviste di sintesi vocale.

Il servizio di accompagnamento consiste nella possibilità di essere accompagnati sul treno, accolti alla stazione di arrivo ed eventualmente accompagnati al treno successivo oppure all'uscita della stazione e in tutti gli ambienti che si trovano all'interno della stessa.

Per ottenere questo servizio occorre farne richiesta alla stazione responsabile del servizio almeno 12 ore prima della partenza, ridotte a un'nora se si viaggia tra grandi stazioni, chiamando il numero unico nazionale: 199 30 30 60. Tale numero, attivo tutti i giorni, festivi inclusi, dalle ore 7 alle 21, può essere chiamato sia da telefonia fissa che mobile. E' possibile chiedere contemporaneamente l'accompagnamento per l'andata e il ritorno.

Il giorno del viaggio bisogna presentarsi in stazione almeno 45 minuti prima della partenza all'ufficio incaricato dell'assistenza ferroviaria. Nelle stazioni più importanti esiste un ufficio assistenza disabili, in quelle più piccole ci si deve rivolgere all'ufficio informazioni, alla biglietteria o al deposito bagagli.

 

VIAGGIARE IN AEREO E IN NAVE

In questi settori ogni compagnia di navigazione è libera di applicare le tariffe che preferisce, dunque è opportuno informarsi bene anche al fine di scegliere la compagnia più conveniente.

Per quanto riguarda il trasporto aereo, Alitalia e Meridiana applicano uno sconto del 30% sia al cieco che all'accompagnatore.

Va poi segnalato il servizio di preimbarco, che consiste nell'accompagnamento durante la fase di check-in, di carico dei bagagli e di raggiungimento del posto a sedere. L'aeroporto di arrivo viene informato in modo da organizzare il servizio corrispondente (recupero dei bagagli e accompagnamento all'uscita.

Per quanto riguarda il trasporto navale, segnaliamo che ad esempio per il raggiungimento dell’Isola d’Elba, le compagnie Toremar e blu Navy fanno pagare un biglietto unico fra non vedente e accompagnatore.

 

UTILIZZO DELL’AUTO DELLA SEZIONE

L’auto della sezione è a disposizione dei soci che ne richiedano l’utilizzo. E’ necessario che la richiesta pervenga alla segreteria della nostra sezione almeno qualche giorno prima, in modo da organizzare e garantire la presenza di un nostro autista volontario.

Le spese per tale servizio sono esclusivamente relative ai chilometri percorsi nel valore di 5 euro per i primi 10 chilometri e di 0,30 euro per ogni chilometro successivo.

Home Page

In Primo Piano

L'unione

Agevolazioni

Glossario

Attività

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
Via T. Bandettini, 10 – CAP 55100 – LUCCA
Telefono: 0583 56799 – Fax:0583 057675